Feb 22

Lettera al Ministro su privatizzazione FSI

IMG_0214.JPGLe scriventi Organizzazioni Sindacali confermano la loro valutazione negativa su qualsiasi ipotesi di quotazione, seppure parziale, dell’attuale Gruppo societario a struttura integrata e proprietà pubblica.

Nel corso degli incontri relativi agli approfondimenti sul Piano Industriale 2017/2026 del Gruppo FSI, svolti nel corso del mese di dicembre, le scriventi Organizzazioni Sindacali hanno manifestato, in particolare, contrarietà in ordine alle ipotesi di quotazione del segmento “Frecce e Intercity” della Divisione Passeggeri Long Haul di Trenitalia in quanto una simile operazione determinerebbe, solo ed esclusivamente, effetti negativi per i lavoratori del Gruppo FSI e per il Paese, oltre che un notevole nocumento sul trasporto regionale.

Inoltre, si è recentemente appreso dalla stampa che vi sarebbe una «accelerazione della quotazione dei servizi a lungo raggio» e che è stato avviato «un beauty contest che porterà all’individuazione dell’advisor finanziario incaricato di affiancare Fs nel percorso di collocamento in Borsa di una parte dei servizi a mercato». Leggi il resto »

Feb 22

Secondo incontro con Trenitalia sul ripristino dei turni collettivi rotativi

tavola-rotondaSi è svolto nella mattinata odierna il previsto incontro con Trenitalia sul  ripristino del turno collettivo rotativo per il personale degli equipaggi.

In apertura di riunione Trenitalia ha presentato un dettagliato studio sulla  compatibilità tra il turno collettivo con riposo al sesto giorno e gli accordi IVU,  non prendendo in considerazione le norme contrattuali vigenti. In questo studio la società ha evidenziato che gran parte degli accordi vengono a  perdere significato e/o rilevanza in quanto superati dalla “ciclicità” del turno  collettivo rotativo.

In particolare, Trenitalia ha fatto riferimento alle regole sull’equanimità (lavoro,  ore condotta e scorta, riposo settimanale ecc…), al numero massimo di giornate  di disponibilità mensili per agente, alle regole sulla visibilità del turno e dei  riposi ecc. Per ciò che attiene i riposi RWE e RQQ previsti nel contratto,  Trenitalia ha sottolineato che non possono essere garantiti nel turno collettivo . Leggi il resto »

Feb 10

Trenitalia, invertire la rotta

La Toscana sta perdendo posti di lavoro e importanza con la riorganizzazione di Trenitalia che trasferisce uomini e funzioni a Genova e Bologna. L’appello della Fit-Cisl alle istituzioni della regione.

COMUNICATO STAMPA

Posti di lavoro e peso nella rete ferroviaria italiana. E’ quello che la Toscana sta progressivamente perdendo nel processo di riorganizzazione di Trenitalia; solo per gli impianti della ‘lunga percorrenza’ sono 90 i posti di lavoro persi tra Firenze e Pisa e altre decine potrebbero perdersi a partire da settembre nei due impianti. A denunciare il grave rischio è la Fit-Cisl Toscana.“Gli impianti ‘Equipaggi DPLH’ di Firenze e Pisa (servizi a lunga percorrenza del servizio universale, Intercity etc) – spiega Franco Fratini, della segreteria regionale Fit – contano complessivamente circa 300 addetti fra macchinisti, capitreno e personale a terra e sono fra i più professionalmente preparati e fra i più giovani del panorama nazionale della Divisione passeggeri lunga percorrenza. Ciò nonostante negli anni passati questi impianti sono stati declassati ed associati alle strutture di altre regioni (Firenze Santa Maria Novella con Roma e Pisa con Genova), diventandone dei presidi satellite.” Leggi il resto »

Feb 01

Commissione Tecnica Nazionale Equipaggi – 1 febbraio 2017

treno1Nella giornata di ieri si è tenuta a Roma la riunione della Commissione Tecnica degli  Equipaggi composta dai delegati RSU della FIT CISL della Dplh e della Dpr di Trenitalia.

L’incontro si è aperto con la relazione della Segreteria Nazionale che ha illustrato i  punti principali del rinnovo contrattuale a partire dal significativo aumento tabellare,  dagli innovativi aspetti del welfare con l’introduzione della quota per le agevolazioni  per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, dalla somma aggiuntiva destinata alla  pensione complementare e al potenziamento dell’assistenza sanitaria integrativa. E’  stato positivamente sottolineato l’accordo per il premio di risultato che nella nuova  impostazione si va a caratterizzare come mensilità aggiuntiva, “premiando” l’aumento  di produttività che la categoria ha raggiunto. E’ stato, altresì, evidenziato l’aumento  dell’indennità per lavoro notturno e per lavoro domenicale, che pur se minimo,  rappresenta un importante passo in avanti per la rivalutazione delle competenze  accessorie. La discussione si è poi incentrata sulla prossima trattativa con Trenitalia  per il ritorno al sistema di programmazione dei turni in modo collettivo e rotativo. Leggi il resto »

Gen 30

Assunzioni nelle Ferrovie dello Stato

HP_Box_Ricerche_299x171 copiaFinalmente partite le nuove assunzioni, ecco come candidarsi per lavorare con Ferrovie dello Stato

Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane ricerca Operatori Specializzati Manutenzione Infrastruttura da inserire in RFI S.p.A. – Direzione Territoriale Produzione Firenze

DESCRIZIONE POSIZIONE RICERCATA:  Il ruolo prevede attività pratico/operative relative ad installazione, riparazione, manutenzione e verifica delle infrastrutture ferroviarie.

TIPOLOGIA CONTRATTUALE DI INSERIMENTO:  Contratto di apprendistato professionalizzante Leggi il resto »

Gen 27

Riunione dei responsabili delle Aree Contrattuali del Dipartimento Mobilità

tavola-rotondaSi è svolta ieri, 26 gennaio 2017, presso il Centro Studi nazionale della Fit-Cisl, la riunione delle Aree Contrattuali della Mobilità Ferroviaria e Mobilità TPL – Internavigatori.

I lavori sono stati aperti dal Segretario Nazionale Salvatore Pellecchia che ha esposto, attraverso un quadro generale, le recenti attività che hanno interessato le due Aree.

In modo particolare, il Segretario Nazionale ha approfondito i temi relativi al recente rinnovo del CCNL della Mobilità/Attività Ferroviarie che scadrà il 31 dicembre del 2017 in coincidenza con la scadenza del CCNL della Mobilità/Tpl-Internavigatori. L’approfondimento, arricchito dagli interventi dei due Coordinatori Nazionali di Area, Gaetano Riccio ed Eliseo Grasso, è stato il punto di partenza su cui si è sviluppato il dibattito, nel corso del quale è stato evidenziato apprezzamento per i risultati raggiunti con il rinnovo contrattuale. Inoltre, dal dibattito sono emerse importanti riflessioni relative al piano industriale FS, in merito al quale la Fit ha già espresso riserve e contrarietà in riferimento all’ipotesi di quotazione in borsa/privatizzazione di parte delle “frecce”. Leggi il resto »

Gen 27

Ricambio generazionale e destinazione del 40% del PdR al Piano di Assistenza Sanitaria Integrativa

ricambio_generazionaleNella giornata di lunedì 23 gennaio u.s. si è svolto l’incontro con il Gruppo Fs in merito alla definizione dell’accordo di procedura per permettere l’avvio del ricambio generazionale, per l’attivazione del quale è comunque necessario il decreto interministeriale non ancora emanato.

La proposta aziendale prevede che siano interessati un numero stimato di circa 1.000 unità e che la platea di riferimento sia quelli dei profili d’esercizio di Rfi, Trenitalia e Mercitalia (Macchina, Bordo, Manutenzione Infrastrutture, Circolazione, Manovra, Vendita, Assistenza, Formazione treno ecc.) con particolare riguardo a quei profili che si sono visti elevare i requisiti per l’accesso alla pensione dalla “legge Fornero”. Leggi il resto »

Gen 23

Calendario incontri Trenitalia

tavola-rotondaNella giornata di ieri abbiamo avuto una riunione con Trenitalia per affrontare alcune tematiche già oggetto di richiesta di incontro da parte nostra ed alla fine abbiamo definito un calendario di riunioni per i relativi approfondimenti:

  • giorno 7 febbraio : servizi svolti dalla Società Thello’ e relativo piano di attività;
  • giorno 9 febbraio: avvio del confronto per il ripristino dei turni collettivi per gli equipaggi (art.13.2.9 del CA del Gruppo FS);
  • giorno 15 febbraio : Manutenzione ambito Direzione Tecnica;
  • giorno 16 febbraio: Manutenzione ambito DPLH;
  • giorno 21 febbraio: Problematiche Vendita e Assistenza DPLH e DPR.

Leggi il resto »

Gen 16

Referendum CCNL Ferrovieri, vince il SI con l’84,9%

referendumDopo la sigla dell’ipotesi di accordo del 16 dicembre 2016, i lavoratori con l’84,9% di SI hanno espresso il proprio giudizio sui contenuti dell’intesa raggiunta

Il Referendum sul contratto della Mobilità/Area Attività Ferroviarie e Contratto Aziendale di Gruppo FSI si è concluso con un risultato positivo che supera tutte le aspettative.

Le Assemblee unitarie nei posti di lavoro sono state determinanti per il consolidamento degli elementi di conoscenza dei contenuti degli accordi e di valutazione degli stessi nel contesto generale della crisi.

La validazione referendaria del Contratto della Mobilità/Area delle Attività Ferroviarie e il Contratto aziendale FSI, ha consentito di verificare il largo consenso della categoria su accordi che contengono elementi di cambiamento insieme al rafforzamento delle tutele, come nel caso dei lavoratori degli appalti (riconoscimento diritti acquisiti nei casi di cambio appalto/subentro) e dei lavoratori del Gruppo FS (Comitato di Partecipazione, incremento del Welfare aziendale e incremento della Previdenza Complementare). Leggi il resto »

Gen 03

TAV Firenze: tocca al Ministero sciogliere il nodo

fosterLe FS vogliono mettere in funzione le nuove tecnologie nel nodo fiorentino, per dimostrare che la Foster non serve. Nel frattempo tutti fermi.

COMUNICATO STAMPA

“E’ stato il Ministero dei Trasporti, in un convegno organizzato dalla Regione Toscana a luglio scorso, a lanciare l’idea di un restyling al progetto TAV a Firenze, ora, anche alla luce delle recenti prese di posizione di Regione e Comune, tocca al Ministero sciogliere il nodo, mettendo FS davanti alle proprie responsabilità, richiamando tutti al rispetto degli accordi sottoscritti: realizzazione del tunnel e della stazione Foster.” A dirlo è il segretario generale della Fit-Cisl Toscana, Stefano Boni, che torna a prendere posizione sul nodo fiorentino dell’alta velocità ferroviaria. Leggi il resto »

Post precedenti «